[DIY] Il colore TAUPE ft. Coloreria Italiana (storia di una tintura andata -a- male)

Bentrovati.
Questa "storia" risale all'anno scorso, ma non avevo mai trovato il tempo (e la voglia) di raccontarla.
La storia narra di come esistano ancora aziende serie e servizi clienti solerti e soprattutto gentili.
Ma vediamo com'è andata nel dettaglio.
Tutto cominciò con l'acquisto di un paio di jeans bootcut grigio perla (winter grey). Sarà stata la marca preferita, sarà stata la passione per il grigio (e aggiungo qualche Kg in meno), questo paio di jeans venne piuttosto usato inizialmente dalla sottoscritta, anche se in inverno i colori così chiari non sono i miei preferiti. Poi va da sè che essendo io "climatica" sopra i 25° C non usi jeans. Quindi finirono presto nel cassetto.
Certo che però mi dispiaceva non usarli più, sono dopotutto jeans di alta qualità (anche se questo paio l'avevo acquistato in sample sale su yoox a un prezzo vantaggiosissimo) e che mi vestono alla perfezione.
Di qui l'idea: cambiare colore!!!
Ci ho pensato un bel po' per decidere quale colore (nero troppo banale) e poi...
Ho trovato sullo scaffale di Tigotà questo colore di Coloreria Italiana che non avevo mai visto, tra l'altro in offerta!
Il tortora (Taupe) è uno dei miei colori preferiti e l'idea mi piacque molto, dopotutto il jeans era già chiaro e non avrei avuto difficoltà a farlo diventare taupe!
Ho seguito scrupolosamente le istruzioni e dopotutto non è la prima volta che uso coloreria.
Mi sarei aspettata che le cuciture non rimanessero tonalizzate o cose simili, ma il risultato mi ha sbalordita (in negativo).
 Il colore (bellissimo) presentava macchie scure disomogenee. Le cuciture al contrario erano perfette. Così come le scritte interne e la fodera delle tasche.
Ho cercato aiuto in rete e mi sono imbattuta nella pagina Facebook di Coloreria. Ho esposto il mio caso, per capire cosa avessi sbagliato.
Sono stati molto gentili e solleciti, mi hanno richiesto le foto, che vedete in questo post, e dopo pochi giorni mi hanno contattata telefonicamente per fissare un ritiro con il corriere: i miei jeans sono stati inviati a San Marino al loro laboratorio per venire analizzati.
Il colore era appena stato lanciato e volevano capire cosa non aveva funzionato.
(anche 2 tshirt bianche usate per "far peso" presentavano le medesime macchie)

Dopo 2 settimane mi hanno inviato un pacco per scusarsi: conteneva una fornitura di loro prodotti di colori diversi ed assortiti, un paio di scatole scolora tutto e 2 confezioni color tortora a risarcimento di quanto speso.

E i miei jeans e le tshirt colorate perfettamente in nero!
E una lettera di scuse.

Che dire???
Sono rimasta piacevolmente sorpresa.
Quindi il mio consiglio è: non esistate a contattare il servizio clienti delle aziende. Con educazione e gentilezza e senza pretendere nulla!
Loro sono lì per voi/noi, per spiegare.

Grazie Guaber/coloreria.



2 Responses so far.

  1. Ottima notizia, è bello che le aziende prendano in seria considerazione le opinioni dei propri clienti, che in fondo sono quelli che fanno funzionare le cose.

  2. Tutto bene quel che finisce bene insomma :)

Leave a Reply

    StatCounter